www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Modulo TC.GSS per il test sistemi di potenzaIl forte sviluppo della richiesta di veicoli ibridi ed elettrici ha determinato la necessità di eseguire molti test in tempi brevi su apparecchiature elettroniche di potenza e su batterie, con forti correnti e tensioni elevate ed un elevato grado di precisione.

L'azienda svizzera Regatron propone numerose soluzioni modulari specializzate dove i singoli moduli di test da 32 kW possono essere collegati in serie, parallelo o a matrice per arrivare a gestire potenze nell’ordine dei megawatt, con correnti fino a diverse migliaia di ampere e tensioni fino a 1500 Vdc.

Gestione sistema di test batteria tramite software BatControlIl modulo di base può essere usato in laboratorio per studiare le applicazioni a potenza limitata, ed eventualmente potenziato successivamente con l’aggiunta di altri moduli slave per arrivare a gestire la potenza necessaria.

I moduli TC.GSS sono bidirezionali, quindi possono essere impiegati per la caratterizzazione di batterie usando il software BatControl, oppure per la simulazione di diversi tipi di batterie.

Per i produttori di inverter per veicoli elettrici è un'esigenza molto comune il dover sperimentare e collaudare i propri drive con diverse tensioni e impedenze della batteria, sia in fase di trazione che durante la rigenerazione di energia durante i rallentamenti o le frenate brusche.

Anche i produttori di sistemi di ricarica per veicoli elettrici necessitano di avere a disposizione uno strumento per simulare i diversi tipi di batterie nelle più disparate condizioni operative, dal freddo all’invecchiamento, ed il sistema modulare TC.GSS di Regatron rappresentano una soluzione interessante per la sua flessibilità.

Un altro vantaggio di questa soluzione modulare è la scomponibilità: se necessario, un sistema costituito da più alimentatori programmabili TC.GSS può essere suddiviso in più sistemi indipendenti di potenza inferiore, ciascuno in grado di svolgere tutte le funzioni previste.

Configurazione modulare e flessibileNormalmente i sistemi forniti con più alimentatori bidirezionali sono già predisposti per un facile cambio delle connessioni di potenza; un armadio con 6 alimentatori può passare per esempio da un collegamento con tutti i 6 moduli in parallelo, ad una tripla serie di 2 unità parallelate, oppure ad una doppia serie di 3 unità in parallelo, oppure ad un collegamento di tutte le 6 unità in serie tra di loro.

I sistemi bidirezionali Regatron possono anche essere asimmetrici, ossia in grado di erogare una certa potenza verso il carico, e di recuperare una potenza diversa – maggiore o minore – dal carico rigenerativo verso la rete.

La corrente in ingresso dalla rete è pressoché sinusoidale, grazie alla funzione di correzione del fattore di potenza (PFC) integrata.

 

Nuovi Prodotti