www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Oscilloscopio Yokogawa DLM5000Yokogawa ha presentato l'oscilloscopio di nuova generazione a segnali misti DLM5000 disponibile nelle configurazioni con quattro e otto canali di ingresso analogici con banda passante di 350 MHz o 500 MHz.

Il nuovo oscilloscopio è il successore del precedente modello a 8 canali DLM4000 della multinazione giapponese. Grazie a un hardware riprogettato, il nuovo oscillocopio DLM5000 offre notevoli miglioramenti sia in termini di prestazioni che di operatività, inclusa una frequenza di campionamento doppia rispetto al precedente DLM4000, che ora può raggiungere i 2,5 Gs/s.

Schermo touch e finestre multipleIl nuovo oscilloscopio DLM5000 permette di soddisfare turtte le principali esigenze di misura di carattere generale, con la flessibilità di poter affrontare misure specifiche di numerosi setttore applicativi, come meccatronica, elettronica di potenza, automotive, aerospaziale, ferroviario ed elettronica di consumo.

In particolare, grazie al suo elevato numero di canali di misura, l'oscilloscopio Yokogawa DLM5000 ben si presta per sviluppare progetti che utilizzano tecnologie dei semiconduttori di potenza ad alte prestazioni e le applicazioni meccatroniche dei moderni veicoli elettrici, oltre ai controlli dei motori e circuiti di conversione ad alta efficienza energetica.

In tali applicazioni, risultano particolarmente interessanti le versioni dello strumento con otto canali analogici, ai quali possono essere affiancati fino a 32 canali di analisi digitali, oltre ai canali matematici aggiuntivi e alla possibilità di effettuare rapidamente analisi sui bus seriali dei veicoli.

PUBBLICITÀ

La disponibilità di un elevato numero di canali anche la chiave per facilitare lo sviluppo di applicazioni con motori elettrici ad alte prestazioni efficienti e affidabili. L'ottimizzazione dei moderni inverter e motori richiede spesso di effettuare misure multicanale delle forme d'onda ad alta velocità, tipicamente con più di quattro canali attivi contemporaneamente.

Per facilitare lo sviluppo di centraline elettroniche per i sistemi meccatronici, dove sono presenti molti I/O analogici e bus seriali devono, risultano molto utile le capacità di analisi di segnali misti dell'oscilloscopio DLM500, che può monitorare otto canali analogici e fino a 32 bit di ingresso logico, 16 standard più 16 opzionali, insieme a un’analisi contemporanea di protocolli quali UART, I2C, SPI, CAN, CAN FD, LIN, CXPI, SENT e FlexRay.

Inoltre, la nuova funzione DLMsync messa a punto da Yokogawa permette di connettere due oscilloscopi DLM5000 e farli lavorare insieme, estendendo le misurazioni per ottenere un numero maggiore di informazioni sulle performance e sui comportamenti dei sistemi elettronici.

Sincronizzazione di 2 oscilloscopi per ottenere 16 canali di misura analogici

Con questa funzionalità, collegando due oscilloscopi DLM5000 con un cavo dedicato si possono effettuare misura sincronizzata con un unico clock e trigger, osservando fino a 16 canali analogici (8 + 8) più 64 bit di logica. In alternativa, i modelli a otto canali e i modelli a quattro canali dell'oscilloscopio DLM5000 possono essere connessi per ottenere una configurazione di “8 + 4 = 12 canali”.

La facilità d’utilizzo era un altro degli obiettivi per il design del muovo oscilloscopio DLM5000. Lo strumento è dotato di un grande e veloce schermo touch screen da 12,1 pollici che permette un facile monitoraggio delle forme d’onda, non solo durante la visualizzazione degli otto canali, ma anche considerando i canali matematici aggiuntivi di calcolo e le schermate di zoom.

Oltre allo schermo touch, l'oscilloscopio DLM5000 dispone anche del tradizionale pannello comandi con tasti e manopole, permettendo agli utilizzatori di navigare facilmente attraverso le ricche funzioni di analisi che lo strumento offre.

Trigger e analisi di bus serialiL'oscilloscopio DLM5000 offre dievsre opzioni per l'analisi dei bus seriali (/F01 to /F05) utilizzati nei sistemi elettronici embedded e sin campo automobilistico. Un ingresso ingresso logico può essere anche usato per specifici bus seriali, tra i quali I2C, SPI, UART e SENT. Trigger complessi e impostazioni di decodifica quali il bit rate e i livelli di soglia sono rilevati automaticamente.

Le analisi simultanee sono possibili su fino a quattro differenti bus; in tal caso forme d’onda e i risultati delle analisi, con diverse velocità di bus, vengono mostrati utilizzando finestre con doppio zoom.

L'oscilloscopio può salvare sulla memoria interna fino a 100,000 forme d’onda catturate, mentre con la funzione History si possono visualizzare sullo schermo una o tutte le forme d’onda catturate ed eseguire misurazioni coi cursori, calcoli e altre operazioni sulle forme d'onda visualizzate.

È possibile utilizzare diverse modalità per ricercare l'evento di interesse sulle forme d’onda, ad esempio con le caratteristiche particolari definite dall’utilizzatore, oppure si possono riprodurre automaticamente in avanti o indietro (o mettere in pausa) le forme d’onda acquisite nella memoria History.