www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Ricevitore EMI Narda PMM ER9000Narda Safety Test Solutions ha presentato i ricevitori per misure sulle interferenze elettromagnetiche (EMI) della serie ER, una famiglia di strumenti di nuova concezione pienamente conformi alla norma CISPR 16-1-1.

Grazie all'architettura FFT gapless, i ricevitori PMM ER8000 e ER9000 eseguono misure affidabili ed estremamente rapide delle emissioni condotte e radiate di apparecchi elettrici ed elettronici, sempre nel pieno rispetto della norma.

Questa famiglia di ricevitori permette inoltre risultati di effettuare prove sulla compatibilità elettromagnetica nello spettro di frequenze comprese da 10 Hz a 3 GHz senza compromessi in termini di prestazioni e qualità.

Verifica compatibilità elettromagneticaI ricevitori EMI che normalmente vengono impiegati nei laboratori di certificazione accreditati sono generalmente molto più costosi rispetto agli oscilloscopi, agli analizzatori di spettro ed ai ricevitori tradizionali: ciò è dovuto alla tecnologia impiegata  per le rilevazione dei segnali, che è specifica e complessa.

È la conseguenza del fatto che le certificazioni EMC sono attività particolarmente complesse. Ad esempio, spesso è necessario tenere in considerazione l'interazione delle diverse schede del dispositivo considerato, dalla qualla principale alla scheda di alimentazione a quelle di comunicazione. È necessario registrare e analizzare il complesso comportamento di emissione di tutti i componenti dei prodotti elettrici ed elettronici, rispettando le disposizioni delle norme, in ogni combinazione possibile.

Normalmente, non è possibile prevedere in quale intervallo di frequenza di tali emissioni potrebbero verificarsi i problemi, né in quale modo l'interferenza supererà i limiti consentiti. Ciò significa che l'energia potrebbe essere molto elevata e distribuita sull'intero spettro di frequenza.

Un ricevitore per test EMI efficiente deve offrire la piena conformità alle disposizioni della norma, ma anche velocità e flessibilità, mediante un'accurata tecnologia di progettazione e realizzazione sia delle sue parti elettroniche che del software e del firmware.

La conformità alle norme è basilare e deve essere garantita con la massima precisione in ogni momento, anche quando il dispositivo in prova (DUT, Device Under Test) viene precertificato durante le sue fasi di sviluppo. In queste condizioni, è possibile che i ricevitori EMI non funzionino correttamente senza un preselettore di ottima qualità, componente estremamente costoso, e senza efficienti filtri.

Il ricevitore potrebbe produrre misurazioni non corrette, in particolare quando opera su un ampio spettro di frequenza, come spesso accade. Ciò è dovuto a un potenziale sovraccarico del front-end mixer o dell'ADC (convertitore analogico-digitale). In presenza di segnali con livelli di energia molto elevati, uniti a una banda dello spettro molto ampia, come nel caso di un impulso, l'uso di apparecchiatura non conforme genera letture del tutto imprecise.

La famiglia di ricevitori PMM ER8000 e PMM ER9000

Ricevitore EMI Narda PMM ER8000Per aiutare superare le difficoltà tipiche delle prove di conformità, Narda propone una nuova generazione di ricevitori EMI di fascia alta, disponibili in diverse configurazioni: PMM ER8000 e PMM ER9000.

Ognuno dei ricevitori digitali EMI è pienamente conforme alla norma CISPR 16-1-1, ed è basato sul metodo di misura FFT gapless su una larghezza di banda di 15 MHz.

L'architettura FFT utilizzata permette di osservare, a parità di tempo, una banda di frequenza significativamente più ampia durante le prove sulla compatibilità elettromagnetica. Ciò garantisce un notevole risparmio di tempo, e quindi di costi. La FFT consente, infatti, di effettuare misure delle emissioni condotte nel giro di pochi secondi, meno di un minuto nel caso delle emissioni irradiate.

Ad esempio, in entrambi i casi è possibile eseguire una scansione compatibile con le norme nella banda B, fra 150 kHz e 30 MHz, in soli 2 secondi. Per le bande C (30-300 MHz) e D (300 MHz-1 GHz) sono sufficienti solo 46 secondi. Ogni modello della serie offre lo stesso elevato livello qualitativo, le differenze riguardano solo prestazioni e fascia di prezzo.

Conformità e velocità di esecuzione durante delle prove EMC

La richiesta di prove sulla compatibilità elettromagnetica è in continua crescita e i requisiti delle norme sono sempre più stringenti. A loro volta, i dispositivi a controllo elettronico sono sempre più frequenti e diffusi nella vita quotidiana. Allo stesso tempo, la concorrenza dei mercati impone di lanciare nuovi prodotti sempre più rapidamente.

In questo contesto di mercato, è chiaro come sia basilare per la catena di valore poter disporre di strumenti per eseguire le prove EMC in modo rapido, flessibile, affidabile e conforme alle norme. I produttori di apparecchi elettronici necessitano di dati di misurazione affidabili in ogni fase, dal debug durante la progettazione, alle prove di pre-certificazione.

La necessità di rispettare i tempi previsti per il lancio di un prodotto costringe i progettisti a lavorare sotto pressione, spesso al punto di dover eseguire nel giro di pochi giorni le prove EMC di ogni combinazione possibile, o persino di apportare modifiche dell'ultimo minuto ai circuiti direttamente sul banco di prova, per essere certi di procedere nella giusta direzione.

In quei momenti, è essenziale poter disporre di un ricevitore EMI efficiente, conforme alle norme e in grado di offrire risultati precisi, affidabili e rapidi. I modelli PMM ER8000 e PMM ER9000 sono ricevitori dalle ottime prestazioni, conformi alla norma, con eccellenti funzionalità e caratteristiche, prestazioni e velocità. Anche in caso di pre-certificazione, la risposta del ricevitore è conforme a quella ottenuta presso laboratori di certificazione accreditati. La possibilità di affidarsi a queste misurazioni consente a tecnici e ingegneri di fare della certificazione finale una mera formalità.

Accessori e funzioni opzionali

Da tempo Narda propone strumenti di misurazione "full optional". Tutte le funzionalità opzionali, come preselettore, preamplificatore o filtro sono già incluse nel prezzo del pacchetto iniziale, così come l'interfaccia grafica potente e intuitiva, senza costi aggiuntivi, con la quale si può sfruttare appieno tutte le capacità del ricevitore.

Entrambi i ricevitori ER8000 ed ER9000 possono essere utilizzati anche con un dispositivo appositamente sviluppato per le disposizioni della CISPR 14-1, il Click Analyzer CA 0010.

Il front end è estremamente robusto, in grado di sopportare una potenza di ingresso continua fino a 2 W. Il modello ER8000/00 è studiato per una frequenza fra 9 kHz e 30 MHz, mentre il modello ER8000/01 arriva a 3 GHz. Entrambi hanno una LISN (rete di stabilizzazione dell'impedenza di linea) per la misurazione delle emissioni condotte. La struttura compatta, robusta e leggera al tempo stesso, ne fa la soluzione perfetta per le prove in loco da parte del produttore.

Il modello ER9000/00 è specifico per le frequenze fra 10 Hz e 30 MHz, che possono arrivare fino a 3 GHz con l'opzione /01. Entrambe le opzioni ER8000/00 e ER9000/00 possono facilmente essere aggiornate alla versione da 3 GHz.

Il modello ER9000 è inoltre dotato di un secondo preamplificatore a bassa distorsione, che garantisce un eccellente rapporto segnale-rumore. Inoltre, è dotato di un generatore di onde continue (generatore CW) con il quale è possibile eseguire ulteriori prove, come autotest, autocalibrazione del dispositivo e di componenti come cavi, attenuatori e dispositivi di accoppiamento.

Infine, è dotato anche di generatore di impulsi CISPR, uno strumento molto utile per la certificazione e la calibrazione dei ricevitori. Il display touchscreen a colori e le batterie di alimentazione ne fanno il ricevitore portatile ideale per l'uso autonomo.