www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Analizzatore di azionamenti Teledyne LeCroy MDA8000HDTeledyne LeCroy ha presentato il suo nuovo strumento multicanale ottimizzato per lo sviluppo e l'analisi di sistemi elettronici di potenza e azionamenti per motori elettrici.

Motor Drive Analyzer MDA 8000HD utilizza la nuova piattaforma di oscilloscopi ad alta definizione (HDO) WaveRunner 8000HD dotata di 8 canali analogici con risoluzione verticale a 12 bit, fino a 5 Gpt di memoria di acquisizione, velocità di campionamento di 10 GS/s e larghezze di banda fino a 2 GHz.

L'ampio schermo da 15,6" rende molto confortevole la visualizzazione del segnale ed agevola l'utilizzo dello strumento quando sono presenti numerose tracce sullo schermo.

Analisi di un azionamento elettrico con MDA8000HDInoltre, grazie alla nuova tecnologia OscilloSYNC sviluppata da Teledyne LeCroy, due strumenti MDA 8000HD abbinati possono trasformarsi con estrema facilità in un analizzatore a 16 canali.

Come il precedente strumento MDA800A, questi analizzatori sono in grado di eseguire un'analisi statica e dinamica completa della potenza trifase ed effettuare tutte le misure richieste durante lo sviluppo e la validazione di nn intero sistema di azionamento del motore.

PUBBLICITÀ

Motori e azionamenti stanno diventando sempre più importanti e complessi da sviluppare e collaudare, in quanto sono richieste ottimizzazione sempre più spinte per il loro funzionamento in condizioni operative dinamiche.

Gli analizzatori di potenza tradizionali fanno fatica a tenere il passo con i requisiti di analisi dinamica delle prestazioni richiesti per lo sviluppo dei sistemi più recenti. Allo stesso tempo, gli oscilloscopi sono lo strumento tradizionale per ottenere informazioni sul funzionamento dei sistemi di controllo integrati. I due strumenti operano in ambiti diversi, rendendo difficile la correlazione dei rispettivi set di dati e lasciando grandi lacune nella conoscenza del funzionamento del sistema da parte dei progettisti.

Per colmare questa lacuna di conoscenze, l'analizzatore MDA 8000HD può catturare i segnali provenienti dai convertitori di potenza trifase, dai singoli transistor di potenza, dai sensori di velocità del motore, dai sensori angolari e di coppia e dal sistema di controllo integrato, eseguendo analisi della potenza elettrica e meccanica.

Misure dinamiche sull'elettronica di potenzaUno strumento dedicato a questa tipologia di applicazioni come l'MDA riesce a esegue misure statiche di potenza come un analizzatore di potenza tradizionale ma esegue anche misure di potenza in condizioni operative dinamiche. Le forme d'onda vengono acquisite e analizzate ciclo per ciclo, visualizzando i valori di potenza che cambiano nel tempo.

Questi segnali possono quindi essere correlati nel tempo utilizzando la funzionalità Zoom+Gate e la memoria profonda del sottosistema di acquisizione per isolare gli eventi dinamici e correlarli con altri relativi allo stato dell’alimentazione di potenza o del sistema di controllo.

Inoltre, le prestazioni possono essere analizzate anche focalizzandosi su precisi e brevi istanti, anche di un solo ciclo di commutazione del dispositivo a semiconduttore, operazione non possibile con i tradizionali analizzatori di potenza, ma che è fondamentale per la risoluzione dei problemi tipici dei moderni controlli degli azionamenti per motori elettrici.

Tutte queste caratteristiche, combinate con l'acquisizione sincronizzata fino a 16 canali analogici, permettono di ottenere una visione completa e dettagliate dell'intero sistema di conversione dell'energia e pilotaggio del motore.

Grazie alla nuova tecnologia OscilloSYNC di Teledyne LeCroy che raddoppia il numero di canali combinando due strumenti MDA 8000HD per visualizzare e controllare 16 canali analogici sincronizzati da un unico display e pannello frontale, è possibile ad esempio tenere sotto controllo un ingresso CA trifase completo, il bus CC, l'uscita dell'inverter trifase e i parametri meccanici di potenza ed efficienza.

Configurazione a 16 canali accoppiando 2 strumenti

In ambito automobilistico, ad esempio, spesso è richieste l'analisi simultanea di due sistemi di azionamento trifase e altri segnali, che richiede una soluzione capace di gestire richiede 12-16 canali di ingresso analogici.

Anche l'analisi della sottosezione di un inverter a ponte H (trifase) in cascata richiede la misurazione di sei uscite a semiconduttore di potenza e sei segnali Gate-Drive, ai quali in alcuni scenari si devono aggiungere i segnali di uscita trifase e un segnale di tensione del bus CC, con un computo totale dei canali richiesti che arriva a 12-16 ingressi analogici.

Fiere e Seminari

Nuovi Prodotti