www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Alimentatori ad alta tensione Keithley 2290Keithley ha presentato due alimentatori da laboratorio ottimizzati per effettuare test ad alta tensione su componenti elettronici e materiali.

I nuovi modelli 2290-5 da 5 kV e 2290-10 da 10 kV sono particolarmente adatti, ad esempio, per effettuare le prove sulla tensione di rottura (breakdown) dei dispositivi a semiconduttore di potenza.

Gli alimentatori Keithley Serie 2290 sono strumenti completamente autonomi e molto economici per effettuare prove ad alta tensione, ma possono anche essere facilmente inseriti in un sistema di collaudo automatico od essere affiancati a sistemi di collaudo parametrico o altre unità di alimentazione e misura (SMU) spesso utilizzate per la caratterizzazione di semiconduttori o altri materiali.

Bassissimo rumore di uscita e massima sicurezza

Quando si devono misurare basse correnti di perdita o effettuare misure su materiali caratterizzati da elevata resistività, è fondamentale utilizzare un alimentatore a bassissimo rumore di uscita.

Entrambi gli alimentatori Keithley Serie 2290 hanno ottime prestazioni di rumore che permettono di misurare accuratamente correnti fino all'ordine dei picoampere. Il modello 2290-10 ha un'ondulazione residua (ripple) inferiore a 1 VRMS, mentre il modello modello 2290-5 di appena 100 mVRMS, che attivando uno dei due filtri integrati può essere ulteriormente abbassata sino al valore record di 3 mVRMS.

PUBBLICITÀ

Per prevenire danni agli altri strumenti sensibili eventualmente presenti nello stesso sistema di misura e collaudo, gli alimentatori Serie 2290 possono essere equipaggiati con il modulo di protezione 2290-PM-200 da 10 kV, che limita a 200 V la tensione massima ai capi di uno strumento sensibile collegato allo stesso sistema di test anche in condizioni di guasto del dispositivo in prova che causassero un corto circuito.

Gli alimentatori Series 2290 integrano anche un circuito di interblocco di sicurezza che disabilita l'uscita qualora una delle porte di accesso facenti parte dell'attrezzatura di collaudo non venga chiusa correttamente.

Per facilitare l'integrazione in sistemii di collaudo automatico, Keithley ha sviluppato i driver IVI e per LabVIEW con i quali si può telecontrollare lo strumento attraverso l'interfaccia IEEE-488 fornita di serie.

Uscite a bassa tensione

Oltre alle uscite ad alte tensione, gli alimentatori modello 2290-5 e 2290-10 dispongono di uscite a bassa tensione in grado rispettivamente di erogare corrente fino a 5 mA (25 W) e 1 mA (10 W), entrambi con risoluzione di misura della correnti di un microampere.

Il pannello frontale visualizza la corrente e la corrente impostate, mentre un terzo display mostra a scelta il valore delle tensione di uscita, il limite di tensione, il limite di corrente o la corrente di blocco.