www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Oscilloscopio Tektronix DPO73304DTektronix ha presentato la sua più potente famiglia di oscilloscopi e analizzatori di dati seriali DPO/DSA70000D, che lavora con frequenza di campionamento in tempo reale fino a 100 GS/s su due canali e offre una banda passante analogica fino a 33 GHz su quattro canali.

Si tratta di una nuova generazione di strumenti realizzata con quanto di meglio la tecnologia microelettronica mette a dispsosizione dei progettisti di strumentazione per garantire il massimo oggi possibile di accuratezza e precisione.

Modulo di conversione realizzato col processo al silicio germanio 8HP di IBM

Il cuore di ogni famiglia di oscilloscopi di fascia alta è rappresentato dal circuito di ingresso e acquisizione del segnale, che determina in gran parte le prestazioni in termini di risuluzione, accuratezza e velocità dello strumento.

Modulo di acquisizione con processo IBM 8HP in SiGeIn questo nuova generazione di strumenti, i progettisti di Tektronix hanno incorporato la tecnologia al silicio germanio (SiGe) 8HP di IBM, che offre caratteristiche di velocità eccezionali, integrandola nei transistori bipolari ad alta velocità direttamente sullo stesso “die”, al pari di un CMOS standard, riuscendo così a realizzare l’oscilloscopio con il tempo di salita su canali multipli più rapido di qualsiasi strumento realizzato in precedenza.

Una sensibilità molto elevata e la capacità di effettuare delle misure a basso livello di rumore sono requisiti indispensabili per riuscire a caratterizzare i segnali ad alta velocità, anche ottici, ed effettuare delle misure sui flussi di dati seriali con velocità di trasmissione di 20 Gb/s e oltre.

PUBBLICITÀ

Prestazioni da primato

La serie di oscilloscopi Tektronix DPO/DSA 70000D raggiunge diversi primati prestazionali che beneficiano i tecnici impegnati nella progettazione e validazione dei sistemi elettronici ad alte prestazioni, dai più veloci sistemi di comunicazione digitale alle trasmissioni wireless a banda larga, dai bus seriali ad altissima velocità alla fisica delle alte energie.

L'utilizzo del modulo di conversione di nuova generazione consente a Tektronix di offire una frequenza di campionamento di 100 GS/s su due canali e di 50 GS/s su 4 canali, entrambe sfruttabili con una banda passante analogica del circuiti di ingresso di 33 GHz. Grazie al nuovo preamplificatore al SiGe  e al circuito di campionamento “track & hold” integrato nello stesso modulo, l'intera catena del segnale ha una banda di 33 GHz e prestazioni di rumore e sensibilità ai vertici del mercato.

Qualora si devano analizzare segnali ripetitivi ad altissima velocità utilizzando la modalità di campionamento in tempo equivalende (ETS) gli oscilloscopi Tektronix DPO/DSA 70000D permettono di osservare tutti e quattro i canali a 33 GHz con la straordinariamente elevata frequenza di campionamento equivalente di 10 Ts/s, un valore di ordini di grandezza superiore a quello degli strumenti disponibili in precedenza.

Un'altra specifica tecnica da primato degli oscilloscopi ektronix DPO/DSA 70000D è il tempo di salita, di appena 9 ps, che consente di caratterizzare accuratamente segnali con tempi di salita anche inferiori ai 20 picosecondi, per esempio quelli provenienti dai componenti a semiconduttore di ultima generazione.

Le nuova tecologie applicata al circuito d'ingresso dell'oscilloscopio consentono di raggiungere una sensibilità sull'intera scala di 62,5 mV (6,25 mV/div) per osservare con grande accuratezza anche segnali di ampiezza limitata, come quelli basati sullo standard basati LVDS (Low Voltage Differential Signaling).

Nuove funzioni di misura

Oltre al migliore hardware di acquisizione oggi realizzabile, Tektronix ha introdotto in questa nuova famiglia di strumenti anche nuove funzionalità di misura e analisi, che sono particolarmente utili per lo sviluppo e la caratterizzazione dei sistemi elettronici di ultima generazione.

Decodica segnali con protocollo 8b/10bAd esempio, per facilitare le analisi sui bus seriali ad altissima velocità basati sugli standard più recenti è stata prevista la decodifica del codice di linea seriale 8b/10b. Le funzionalità di decodifica del bus velocizzano il debug e la validazione dei progetti basati su questi standard di comunicazione legando le informazioni elettriche del livello fisico con quelle di protocollo del livello logico. Le funzioni di trigger e di ricerca sui dati acquisiti possono così agire anche sulle informazioni di protocollo e visualizzare contemporeamente la forma d'onda nel dominio del tempo con la sua interpretazione a livello di protocollo.

Funzione Visual TriggerUn'altra novità è il trigger visivo (Visual Trigger). In sostanza, è possibile disegnare sullo schermo fino a 8 aree di rispetto entro le quali non dovrebbe mai passare il segnale per essere considerato corretto. Il trigger visuale può essere abbinato ad altre condizioni per ricercare quegli eventi che con le modalità classiche sarebbero difficili da identificare rapidamente, ad esempio per trovare errori nei protocolli di comunicazione con le memorie DDR o altri bus che utilizzano schemi di interfacciamento particolari.

Analisi jitter BUJLe funzionalità di misura del noto pacchatto opzionale DPOJET dedicate all'analisi di jitter e temporizzazioni sono state aggiornate per supportare meglio le esigenze dei progettisti dai canali seriali veloci multi corsia (multi lane) dove possono insorgere facilmente importanti fenomeni di diafonia (crosstalk). Il pacchetto di analisi DPOJET ora consente anche di classificare il jitter cosiddetto BUJ (Bounded Uncorrelated Jitter), un fenomeno molto significativo per tutti i sistemi di comunicazione che lavorano con flussi con velocità superiori a 10 Gb/s.

Scambio dati con DataStorePer facilitare che utilizza software di altre aziende per analizzare i dati acquisiti dall'ocilloscopio, Tektronix ha introdotto la nuova modalità avanzata di scambio e memorizzazione dei dati chiamata “DataStore”. Sfruttando tale modalità, ad esempio in un programma esterno come MATLAB si potranno inserire degli algoritmi di elaborazione dei dati relativi alle forme d’onda direttamente nel sistema dell’oscilloscopio, con una visualizzazione immediata degli effetti ottenuti. In tal modo saranno possibili dei concreti e sostanziali miglioramenti della produttività per una vasta gamma di applicazioni, come l'analisi degli algortimi di equilizzazione avanzati o l’impiego di filtri personalizzati ottimizzati per la propria specifica applicazione.

Sonde per tutte le applicazioni

Adattatori coassiali TekConnect

Naturalmente i nuovi oscilloscopi DPO/DSA 70000D sono compatibili con tutta la gamma di sonde Tektronix esistenti, con l'introduzione anche in questo campo di importanti novità.

In particolare nella serie di sonde TekConnect sono disponibili i nuove modelli di sonde che supportano la banda passante di 33 GHz e un nuovo tipa di adattatore che consente di collegare direttamente i cavi coassiali provenienti dalle attrezzature di collaudo (fixture) che tipicamente vengono utilizzate per prelevare i segnali dai banchi di misura destinati alla caratterizzazione dei componenti.

Prezzi e disponibilità

I nuovi oscilloscopi Tektronix DPO/DSA70000D saranno disponibili nel corso del quarto trimestre del 2011.

I quattro modelli disponibili, tutti a quattro canali, includono il DPO73304D ed il DSA73304D con banda passante da 33 GHz, ed i modelli DPO72504D e DSA72504D con banda passante da 25 GHz. I prezzi degli strumenti partono da 191.000 €.

 

 

Fiere e Seminari

Nuovi Prodotti