www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

La sostenibilità nell'elettromobilità è una sfida importante.

Per rendere sostenibile l'elettromobilità, i concetti di seconda vita e il riciclaggio efficiente delle batterie agli ioni di litio e delle batterie ai polimeri di ioni di litio svolgeranno un ruolo chiave nel prossimo futuro.

Industrie e aziende completamente nuove stanno emergendo per svolgere questo compito, avvalendosi di strumentazione di misura e collaudo adeguata per valutare le condizioni effettive delle batterie da avviare al recupero nel modo più opportuno.

Testing per il riutilizzo

Ciclo di utilizzo delle batterie per veicoli elettrici

Qual è la capacità residua della batteria? Per rispondere a tale domanda va tenuto presente che i potenziali utilizzi delle batterie di seconda vita dei veicoli elettrici sono numerosi e molti vari.

Capacità di accumulo residuoLe applicazioni spaziano dall'accumulo di energia negli impianti domestici, agli alimentatori di emergenza e dai buffer di alimentazione fino agli impianti di accumulo di grossa taglia abbinati ai sistemi di generazione fotovoltaica o eolica.

Alimentatori DC programmabili Bidirezionali

Per valutare la capacità residua di una batteria, risulta particolarmente utile utilizzare un alimentatore da laboratorio bidirezionale, uno strumento adatto a effettuare indagini in modo sistematico.

Con un solo strumento, è possibile verificare se le vecchie batterie di veicoli elettrici possono ancora essere utilizzate in altre applicazioni.

Se queste applicazioni sono prevalentemente statiche e se la capacità residua è sufficiente, queste batterie troveranno il loro utilizzo di seconda vita, ad es. nei sistemi stazionari di accumulo di energia.

In questo test, la batteria viene prima completamente caricata con l'alimentatore bidirezionale e poi scaricata in modo controllato con lo stesso dispositivo.

Vengono misurate la capacità (SOC) e lo stato di invecchiamento (SOH) e l'energia viene reimmessa nella rete elettrica con un'efficienza superiore al 96%.

Gli alimentatori DC programmabili bidirezionali di EA Elektro-Automatik

Alimentatori DC programmabili EAGli alimentatori DC programmabili bidirezionali di Elektro-Automatik (EA) garantiscono la massima carica e scarica possibile delle batterie. Grazie all'esecuzione di test molto precisi, è possibile ricavare dati dettagliati sulla capacità residua della batteria esaminata.

L'alimentatore DC programmabile bidirezionale di EA preleva l'energia dalla batteria collegata durante il processo di scarica e la converte in tensione AC con un'efficienza fino al 96%. L'energia così convertita viene poi reimmessa nella rete elettrica locale e riutilizzata, ammortizzando così il prezzo di acquisto attraverso la riduzione dei costi dell'energia elettrica.

Il tempo risparmiato nella carica e scarica delle batterie agli ioni di litio utilizzando le elevate potenze di ingresso dei sistemi offerti da EA, fino a 15 kW in formato rack 19” 3U o 30 kW in formato 4U, aumenta il rapporto costo-efficacia.

Inoltre, gli alimentatori possono essere collegati in parallelo per formare sistemi ad alte prestazioni con una potenza totale fino a 1,92 MW.

Grazie alla loro caratteristica di uscita di tipo autoranging, gli alimentatori bidirezionali EA sono estremamente versatili e flessibili, così da poter verificare facilmente sistemi di accumulo della batteria con diverse tensioni.

Software operativo EA Power Control Ad esempio, possono essere caricati e scaricati con un solo modello di alimentatore DC programmabile bidirezionale, con la massima potenza disponibile, dispositivi sia a 400 V che a 800 V.

Disponibili come unità singola o sistema di armadi scalabili, tutti gli alimentatori di EA possono essere controllati e monitarati a distanza tramite il software per PC EA Power Control.

Gli alimentatori di EA Elektro-Automatik sono distribuiti in Italia da Gould G.N. Sistemi.