www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Chip in SiGe di IBMTektronix ha precisato che la prossima generazione dei suoi oscilloscopi in tempo reale includerà dei componenti al silicio-germanio (SiGe) realizzati con il recentissimo processo di produzione "9HP" di IBM.

L'utilizzo di questa tecnologia dei semiconduttori di quinta generazione, insieme ad ulteriori progressi tecnologici, quali l'interlacciamento temporale asincrono (Asynchronous Time Interleaving), consentirà a Tektronix di commercializzare oscilloscopi in grado di acquisire segnali in tempo reale con una larghezza di banda di 70 GHz garantendo la miglior fedeltà del segnale possibile.

Caratterizzati da una frequenza di taglio fino a 350 GHz, i transistor in SiGe realizzati tramite il processo BiCMOS "9HP", grazie alle tecniche litografiche da 90 nm, garantiscono prestazioni superiori, consumi inferiori e livelli di integrazione più elevati rispetto a quelli della attuale generazione  tecnologica in SiGe con dimensioni minime di 180 nm o 130 nm.

Tektronix ha scelto di adottatare il silicio-germanio da molto tempo per la realizzazione dei suoi componenti più critici all'interno dei suoi oscilloscopi a maggior larghezza di banda.

Ora l'azienda americana ha confermato che la sua prossima generazione di oscilloscopi ad elevate prestazioni sarà disponibile nel 2014. Caratterizzata da una banda passante in tempo reale di 70 GHz, e del potenziale per ulteriori evoluzioni future, la nuova piattaforma di oscilloscopi fornirà le prestazioni e la fedeltà di trattamento del segnale necessarie per affrontare delle applicazioni quali le comunicazioni ottiche a 400 Gbps od a 1 Tbps e le comunicazioni seriali su bus dati di quarta generazione.

Come spiega Kevin Ilcisin, Direttore Tecnico di Tektronix. "L'avanzata tecnologia 9HP SiGe BiCMOS fornisce alla nostra prossima generazione di strumentazione ad alte prestazioni la velocità di commutazione più rapida, degli alti livelli di integrazione ed un basso rumore elettrico, necessari per andare incontro alle richieste dei nostri clienti."

Migliorare il rapporto segnale rumore

Oltre alle migliori prestazioni offerte dalla tecnologia "9HP", i progettisti dei nuovi oscilloscopi Tektronix hanno sfrutato la tecnologia dell'interlacciamento temporale asincrono per migliorare il rapporto segnale-rumore del circuito di acquisizione e campionamento.

Campionamento asincrono interlacciato

A differenza di quanto avviene con il classico metodo dell'interlacciamento di frequenza, nel quale ciascun convertitore analogico/digitale (ADC) presente nel sistema di acquisizione del segnale "vede" solamente una parte dello spettro del segnale in ingresso, con l'interlacciamento asincrono nel tempo, invece, tutti gli ADC "vedono" l'intero spettro con la piena simmetria del percorso di segnale.

Secondo Tektronix, il metodo dell'interlacciamento temporale asincrono nel tempo permette di ottenere quei vantaggi prestazionali propri dalle architetture interlacciate senza che la fedeltà del segnale ne soffra.