resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Macrotendenze settore autoIl settore dell’automobile sta attraversando una trasformazione epocale. Elettrificazione, guida autonoma e connessioni radio pervasive sono le macrotendenze con cui si confrontano quotidianamente i progettisti.

Ma cosa succede nel mondo del collaudo? Quali sono le sfide da affrontare e quali le strategie più adatte ad affrontare un mondo che non sarà più lo stesso.?

Tante domande e diverse le risposte che sono emerse nel corso di NIWeek 2018.

Si parte da un dato di fatto inequivocable e sotto gli occhi di tutti già adesso: ogni singolo componente presente in un veicolo sta cambiando radicalmente.

Quello che un tempo era un semplice fanale o, nel caso più sofisticato un gruppo ottico, oggi può essere un sistema pieno di sensori ed elettronica che ospitano radar e telecamere collegate a una centralina elettronica.

Specchietto retrovisoreUno specchietto retrovisore, un tempo poco più i di un pezzo di vetro racchiuso in un involucro, oggi contiene attuatori, sistemi di illuminazione e sensori.

In sostanza, anche per il singolo componente o sottosistema ci sono più cose da collaudare, che possono appartenere a domini tecnologici diversi: ottica, meccatronica, elettronica, cablaggio e software.

All’aumento della complessità si affianca la costante richiesta di ridurre i tempi di collaudo, pur mantenendo team di personale qualificato sempre più piccoli.

“Impossibile essere esperti di tutto”, sottolinea Eric Starkloff, Executive Vice President, Global Sales and Marketing di National Instruments, “pertanto, la collaborazione tra esperti di diversi domini è e sarà sempre più indispensabile. Così come sarà sempre più indispensabile disporre di una piattaforma flessibile e aperta, capace di rispondere alle molteplici esigenze di collaudo che il mondo dell’automobile richiede. National Instruments ha da sempre proposto una piattaforma basata su una struttura modulare e personalizzabile tramite software, con la quale gli innumerevoli partner dell’ecosistema incentrato sulle nostre soluzioni hanno saputo fornire soluzioni adatte ad affrontare anche le sfide ingegneristiche più difficili”.

La piattaforma di National Instruments


Osservando cosa comporta il fenomeno dell’elettrificazione, appare immediata la necessità per il mondo dell’auto di affrontare nuovi tipi di verifiche legati ai componenti di maggior valore presenti nel veicolo: il pacco batterie e l’inverter di trazione.

In entrambi i casi diventano fondamentali le misure di potenza elettrica. Ma non solo, il pacco batterie e l’inverter coinvolgono anche circuiti di potenza ad alta tensione. Pertanto, schede e apparati di misura dovranno essere equipaggiato con circuiti d’ingresso ad alta tensione e a canali isolati.

Pensando invece alle prove di validazione che coinvolgono sensori di vario tipo, il risultato finale è l’esplosione del numero di canali e delle quantità di dati da acquisire. A livello tecnologico, ciò impone di raccogliere i dati utili in modo perfettamente sincronizzato, operazione non sempre agevole quando i fenomeni da controllare sono molteplici e richiedono banchi di sensori diversi.

Una delle soluzioni emergenti al problema della sincronizzazione è l’adozione di sistemi di acquisizione capaci di supportare le comunicazioni su rete Ethernet TSN (Time Sensitive Networking), che di fatto risolvono da sole il problema di avere un riferimento temporale unico per l'intero sistema di acquisizione comunque distribuito.

Insomma, le auto si avviano ad affrontare la più grande rivoluzione da quando sono stati inventate, sfruttando l'elettrochimica, l’elettrotecnica e l’elettronica come ingredienti di base nella realizzazione di un sistema estremamente complesso.

Tante sfide da affrontare, ma anche tante opportunità da cogliere, a seconda delle proprie competenze specialistiche e della capacità di collaborare con altri.

Basta scegliere l’architettura di misura e collaudo giusta, suggerisce National Instruments. Indovinate qual è.

Categoria: Opinioni

Newsletter Settimanali

iscriviti-gratis

Seguici su:

Segui Strumentazione su Google Plus Segui Strumentazione su FacebookSegui Strumentazione su TwitterSegui Strumentazione su LinkedInicona-posta_48Ricevi il feed dei Nuovi Prodotti

Fiere e seminari

L'esperto risponde

Hai un dubbio su come effettuare una misura o su come utilizzare un strumento?
Chiedi a un esperto del settore!
Risponderà alla tua domanda che sarà pubblicata nella sezione FAQ.

Rimani aggiornato

email Iscriviti alle nostre newsletter per rimanere aggiornato sulle novità



Strumentazione Elettronica su Facebook