www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Generatore di segnali Trueform Agilent_33600AAgilent Technologies ha ampliato la sua gamma di generatori di forme d'onda arbitrarie basati sulla tecnologie Trueform con i nuovi modelli della serie 33600A capaci di creare segnali con larghezza di banda fino a 120 MHz con una frequenza di campionamento che arriva a 1 Gs/s.

Gli strumenti Agilent 33600A sono disponibili in quattro differenti modelli, a 1 o 2 canali di uscita, con frequenza massima di 80 MHz oppure 120 MHz.

La particolarità della tecnologia di generazione delle forma d'onda arbitrarie Trueform è di riuscire a creare segnali con un livello di jitter decisamente inferiore rispetto a quelli degli classici strumenti a sintesi digitale diretta (DDS), ma ad un costo decisamente inferiore rispetto ai generatori di forme d'onda arbitrarie di fascia alta funzionanti con il metodo di un punto per clock.

I generatori della serie Agilent 33600 hanno un jitter che non supera 1 ps e una distorsione armonica totale inferiore allo 0,03%, caratteristiche che consentono le generazione di segnali di grande purezza e che rispettano al meglio la definizione della forma d'onda programmata.

Questi generatori sono anche in grado di creare segnali di uscita anche di basso livello, ad esempio con la gamma a bassa tensione da 1 mVpp, che permette di variare il livello di uscita anche di solo 1 µV, per facilitare il collaudo e la caratterizzazione dei moderni circuiti funzionanti a bassa tensione.

Come in altre famiglia di strumenti recentemente introdotti da Agilent, anche i generatori di forme d'onda arbitrarie serie 33600A possono essere espansi via software anche successivamente all'acquisto, ad esempio per espandere la memoria a 64 MSa o la larghezza di banda fino a 120 MHz,

Combinazione di segnali su 2 canaliCosì come per i precedenti generatori serie 33500B, anche i nuovi generatori serie 33600A sono dotati di serie di diverse funzionalità avanzate che ne aumentano la flessibilità di utilizzo, come ad esempio:

  • la possibilità di sommare e combinare i canali di uscita per aggiungere facilmente rumore al segnale principale per eseguire la caratterizzazione o la misura dei margini di un ricevitore
  • la regolazione della larghezza di banda del generatore di rumore integrato per controllare meglio lo spettro del segnale emesso
  • la creazione di sequenze complesse combinando più segmenti per generare forme d'onda articolate usando una minima quantità di memoria del generatore
  • la generazione di sequenze di segnali binari pseudocasuali (PRBS) per il collaudo di bus digitale con la sequenze da PN3 a PN32 senza dover utilizzare un generatore di pattern esterno
  • l'opzione per la riproduzione di segnali IQ utili a verificare il comportamento di sistemi di comunicazione con modulazione digitale

 

Nuovi Prodotti