www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Signal StudioNuovi tipi di modulazione e di codifica del segnale spuntano come funghi nel variegato mondo delle comunicazioni wireless. Attualmente c'è grande fermento per affrontare le nuove applicazioni previste nell'ambito delle reti cellulari di quinta generazione (5G) e Iot (Internet delle Cose).

Il pacchetto software Signal Studio di Keysight è stato recentemente potenziato per facilitare la creazione di segnali secondo i nuovi standard approvati e in discussione, tra cui quello del Wi-Fi a frequenze inferiori al GHz, noto come 802.11ah.

Signal Studio per 802.11ahNello specifico, il pacchetto N7617B Signal Studio di Keysight permette di affrontare con estrema semplicità e grande flessibilità tutte le applicazioni delle reti WLAN secondo i vari standard della famiglia 802.11, compresi i ben noti 802.11a/b/g/j/p/ac e il recente 802.11ah, che si candida a diventare un'opzione interessante per integrare le funzioni di comunicazione in applicazioni Internet-of-Thing.

Lo standard 802.11ah è stato infatti pensato per funzionare a frequenze ben più basse di quelle dei più comuni sistemi WiFi oggi in esercizio, sfruttando bande di frequenza sotto il 1 GHz disponibili senza licenza in diverse aree del mondo.

La minor frequenza di lavoro facilita l'estensione della portata e il tipo di trasmissione è stato pensato per favorire trasmissioni a basso consumo che si prevede siano le più richieste da reti di sensori e altra apparecchiature che entreranno a far parte della futura rete Internet dedicata alle cose.

La creazione del segnali WiFi utilizzabili per simulare il comportamento di un trasmettitore perfetto sono immediatamente disponibili in Signal Studio e configurabili in pochi click, mantenendo al contempo la possibilità di variare i parametri operativi secondo tutte le modalità previste dallo standard.

Signal Studio for custome modulationAllo stesso modo, altre opzioni del pacchetto software di Keysight, come N7608B Signal Studio for Custom Modulation, permettono di sperimentare tutte le più recenti tecniche di modulazione e trasmissione che si candidano a diventare il prossimi standard di riferimento per le reti 5G di prossima generazione, ad esempio i vari tipi di sistemi a multiportanti, come FBMC (Filter Bank Multicarrier), oppure le numerose varianti delle modulazioni OFDM e dei più articolati sistemi di modulazione personalizzati basati sull'elaborazione dei segnali in fase e quadratura (I/Q).

Le funzioni di personalizzazione dei segnali prevista nel software Signal Studio di Kesyight ben si adattano anche alle esigenze delle applicazioni militari e aerospaziali più avanzate, dove si sperimentano spesso varianti particolari di segnali derivati da quelli standard.

Dopo aver definito la struttura dei segnali tramite Signal Studio, i corrispondenti file di configurazione possono essere rapidamente scaricati nei vari tipi di generatori di forme d'onda arbitarie o di generatori di segnali vettoriali di Keysight, come quelli da banco delle famiglia MXG, EXG, ESG e PSG, oppure quelli modulari per bus PXI come M9381A.