www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Oscilloscopio Kesyight infiniium MXRKeysight ha presentato una nuova famiglia di oscilloscopi in grado di coprire tutte le principali esigenze di sviluppo e debug di un progetto digitale, dalla verifica delle interfacce di memoria DDR al controllo dell'integrità delle linee di alimentazione, dall'analisi delle emissioni di un ricetrasmettitore per IoT alla caratterizzazione accurate dei semiconduttori di potenza.

La famiglia di oscilloscopi Infiniium Serie MXR è infatti una vera e propria piattaforma multifunzionale, che mette a disposizione 4 o 8 canali di misura analogici con banda passante da 500 MHz a 6 GHz e con una ricchissima serie di opzioni e soluzioni applicative pronte all'uso che si appoggiano ad un hardware di acquisizione di ultima generazione derivato da quello utilizzato negli oscilloscopi di altissima fascia UXR.

Infiniium MXR - diagramma a occhioIl sistema di acquisizione ed elaborazione del segnale degli oscillscopi Keysight MXR è basato au un convertitore/analogico digitale che lavora a 10 bit in modo nativo alla frequenza massima di campionamento di 16 Gs/s per canale, con alle spalle una memoria di 200 Mpunti per canale (espandibile a 400 M).

Qualora si lavora con segnali di frequenza inferiore e ridurre di conseguenza la frequenza di campionamento massima, è possibile sfruttare una risoluzione ancora maggiore di 10 bit, per aumentare il grado di dettaglio con cui osservare i segnali caratterizzati da una dinamica particolarmente elevata. Ad esempio, campionando fino a 3,2 Gs/s si può lavorare con una risoluzione di 12 bit, mentre scendendo a 200 Ms/s si arriva fino a 16 bit.

Lo stadio di ingresso è a bassissimo rumore e, in combinazione con la base tempi con un'accuratezza di 8 parti per miliardo, permette di eseguire anche le misure sui segnali più difficili con grande precisione.

PUBBLICITÀ

Altre ai 4 o 8 canali di misura analogici, come opzione (MSO) sono disponibili anche 16 canali di acquisizione digitali con campionamento a 8 Gs/s.

Il pannello frontale dello strumento è dominato dall'ampio display touch da 15,6 pollici con risoluzione Full HD (1920 x 1080).

Le modalità di utilizzo sono le stesse di tutti gli altri strumenti della classe Infiniium di Keysight, con i quali viene mantenuta la totale compatibilità software anche per quanto riguarda la programmazione e i comandi di controllo remoto.

8 strumenti in 1

Gli oscilloscopi Keysight MXR offrono in pratica le funzioni di ben 8 strumenti:

  • Oscilloscopio digitale da 8 canali
  • Analizzatore logico (MSO) da 16 canali
  • Analizzatore di protocollo: dozzine di protocolli per bus a bassa e alte velocità
  • Voltmetro digitale a 4 cifre
  • Frequenzimetro/contatore a 10 cifre
  • Generatore di funzioni da 50 MHz
  • Analizzatore di risposta in frequenza (ampiezza e fase) da 50 MHz
  • Analizzatore di spettro in tempo reale

8 strumenti in 1

Un vero analizzatore di spettro in tempo reale integrato

2005 Keysight infiniium MXR series 8 RTSAUna novità assoluta sul mercato è la possibilità offerta dagli oscilloscopi MXR di poter funzionare come dei veri e propri analizzatori di spettro in tempo reale (RTSA), con una banda di analisi può arrivare fino a 320 MHz centrata in un qualunque punto fino alla banda passante massima dello strumento.

Grazie al metodi di calcolo delle FFT sovrapposte, lo strumento non perde alcun evento e permette di osservare l'evoluzione dello spettro e di catturare anche i più brevi segnali sporadici.

Le funzioni di analisi nel dominio della frequenza sono complete e permettono di demodulare, analizzare e caratterizzare i segnali secondo tutti gli standard di radiocomunicazione più recenti, oltre che di effettuare analisi di ogni genere anche su più canali contemporaneamente.

Il cacciatore di guasti

Fault HunterUn'altra importante novità introdotta da Kesyigh con questa famiglia di oscilloscopi è il cercaguasti automatico (fault hunter), una funzionalità software che va a caccia di guasti in modo del tutto automatico alla ricerca di anomalie di vario genere che possono verificarsi sul segnale.

Qualora vangano rilevati glitch, runt, fronti d'onda lenti o altre anomalie sospette, il software li segnale e premendo un tasto si può osservare la forma d'onda corrispondente.

Si tratta di una funzione progettata soprattutto per far risparmiare tanto tempo durante le attività di debug, soprattutto quando si ha a che fare con sequenze di segnali particolarmente lunghe oppure quando si vuole effettuare un collaudo esaustivo lasciando il compito allo strumento di analizzare cosa succede per intere ore o addirittura giorni onde scovare guasti intermittenti difficili da identificare.

Tutto è espandibile, anche il numero di canali

L'espandibilità di questo strumento è davvero completa, e senza dover spedire lo strumento al costruttore per effettuare l'aggiornamento.

Analisi jitter e rumorePer ampliare la banda passante massima, le funzionalità di analisi, i protocolli decodificabili e tanto altro basta una licenza software e per gli strumenti della serie MXR sono disponibili tantissimi di pacchetti specializzati per applicazioni specifiche, che permettono potenziare le funzioni disponibili in base alle proprie esigenze..

Altra novità assoluta per strumenti di questa fascia, è la possibilità di trasformare uno strumento da 4 canali in uno da 8 canali anche dopo l'acquisto, sebbene in questo caso sia necessario inviare l'oscilloscopi a un centro assistenza per effettuare l'espansione.

ENOB senza sorprese

Gli oscilloscopi InfInfiniium Serie MXR nascono per garantire sempre una grande accuratezza di misura e ottima integrità dei segnali in ogni condizione operativa.

Fa piacere notare che Keysight pubblica già nel data sheet le specifiche dell'ENOB, uno dei parametri più importanti per caratterizzare davvero l'accuratezza delle misure effettuate con gli oscilloscopi in molti tipi di applicazioni, una scelta non comune.

Ad esempio, con un'impostazione della sensibilità verticale a 50 mV/div e ingressi a 50 Ω, l'ENOB a 500 MHz è di 8,2 bit e anche alla frequenza massima di 6 GHz rimane di 6,8 bit, un valore non facile da ottenere a tali frequenze.

Fiere e Seminari