www.strumentazioneelettronica.it

resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Oscilloscopio Tektronix Serie 6BTektronix ha rinnovato la sua famiglia di oscilloscopi Serie 6 con i nuovi modelli 'B', ancora più potenti e flessibili  rispetto a quelli originari.

I nuovi oscilloscopi Tektronix Serie 6B introducono diverse innovazioni, tra cui un aumento della banda passante, fino a 10 GHz, un minor rumore di fondo e un maggior numero di canali, fino a 8.

Oscilloscopio Tektronix Serie 6B con 8 ingressi FlexChannelSi tratta di una famiglia di oscilloscopi molto potente che integra al suo interno tutta la tecnologia hardware e software di nuova generazione introdotta originariamente nei suoi modelli Serie 5 e Serie 6 presentati nel 2017 e 2018.

Ora le prestazioni e la flessibilità crescono ancora. La banda passante può arrivare a 10 GHz, la frequenza di campionamento fino a 50 GS/s, sempre con l'innovativo stadio di conversione analogico/digitale a 12 bit che permette di osservare con un notevole livello di dettaglio anche segnali di grande dinamica.

Questa classe di strumenti ha avuto grande successo tra i progettisti di sistemi elettronici embedded, che sono sempre più alle prese con segnali ad alta velocità per il trasferimento dei dati e con progetti multidominio, dove convivono segnali digitali, veloci, sistemi di potenza e sistemi RF.

PUBBLICITÀ

La disponibilità delle configurazioni a 6 e 8 canali per gli oscilloscopi Tektronix Serie 6B,oltre a quella a 4 canali,  ben si adatta a questo tipo di scenari, ad esempio per la messa a punto di sistemi di conversione di potenza che devono comunicare in rete.

Gli 8 canali simultanei in tecnologia FlexChannel, che permette di usare ogni canale o come un ingresso analogico o come blocco di 8 ingressi digitali, contribuiscono a rendere questi strumenti molto adatti per affrontare molteplici attività di sviluppo e debug tipiche del mercato dei semiconduttori, elettronica industriale, automotive, aerospazio e difesa, ricerca avanzata e molto altro ancora.

“Tektronix ha come obiettivo quello di fornire soluzioni di misura adeguate a tutti coloro che svolgono test ad alte prestazioni, e che richiedono precisione e velocità di misura al tempo spesso, spinte al limite” afferma Chris Witt, vicepresidente e general manager di Tektronix.

Stadio d'ingresso a bassissimo rumore

Un altro importante miglioramento in queste nuova serie di oscilloscopi riguarda le prestazioni di rumore, che ora è garantito < 55 μV con impostazione della scala verticale a 1 mV/div per segnali a 1 GHz<1,25 mV con impostazione della scala verticale 50 mV/div e segnali a 10 GHz.

Le prestazioni di rumore ulteriormente migliorate consento di effettuare misure ancora più accurate sull'integrità dei segnali e delle linee di alimentazione, come oggi richiesto da moltissimi progetti avanzati.

Funzioni di analisi avanzate

Analisi avanzate sui segnaliTutti i nuovi oscilloscopi MSO Serie 6 Versione B di Tektronix offrono anche numerose opzioni di decodifica di protocollo per i bus seriali, nonché soluzioni per il test della loro conformità secondo i relativi standard, l’analisi del jitter e l’analisi delle misure tipiche dell’elettronica di potenza.

Inoltre, i convertitori di frequenza digitali DDC (Digital Down Converters) integrati in ciascun canale permettono di effettuare l'analisi spettrale in modalità multi-canale, in modo che le misure sullo spettro in frequenza siano temporalmente sincronizzate alla visualizzazione nel dominio del tempo.

Le potenti funzioni di analisi spettrali rese possibili da tale architettura permettono di verificare anche con la massima accuratezza la correlazione degli eventi tra dominio del tempo e dominio RF, svincolando i limiti di impostazioni dello strumento tra dominio del tempo e delle frequenza.

Gli oscilloscopi MSO Serie 6 Versione B dispongono di un display touch capacitivo da 15.6 pollici HD molto reattivo che supportare tutti i comuni gesti tattili, come azioni come pinch-zoom-swipee  drag and drop.

Inoltre, la nuova versione degli strumenti permette di scegliere come lavorare a seconda delle preferenze dell’utente. con Windows 10 o con sistema operativo proprietario, senza compromessi in termini prestazionali o di facilità di utilizzo.

I nuovi oscilloscopi MSO Serie 6 Versione B, infatti, dispongono di un hard disk a stato solido rimovibile, con opzioni di sicurezza per le licenze in grado di minimizzare anche i rischi in ambito cybersecurity.

L’interfaccia delle sonde è la TekVPI , ormai nota per la sua versatilità e facilità di utilizzo, in grado di supportare senza problemi diverse generazioni e famiglie di sonde, semplificando altresì l'impostazione delle scale e la configurazione degli ingressi dell'oscilloscopio senza rischiare errori.

La nuova sonda Tri-modale TDP7710 ne costituisce un esempio azzeccato, con la sua banda fino a 10 GHz e soprattutto con la capacità di effettuare misure di modo comune e differenziali senza dover ricollegare i terminali della sonda al circuito in esame.

Fiere e Seminari